×

Teoremi di confronto fra due equazioni lineari a derivate parziali del second’ordine, di tipo ellittico-parabolico, in piu variabili reali indipendenti e alcuni loro corollari. (Italian) Zbl 0209.40803


MSC:

35K10 Second-order parabolic equations
35M20 PDE of composite type (MSC2000)
35J15 Second-order elliptic equations
PDF BibTeX XML Cite
Full Text: DOI

References:

[1] M. Picone.Sui valori eccezionali di un parametro da cui dipende un’equazione differenziale lineare del second’ordine Annali della R. Scuola Normale Superiore di Pisa, vol. XI (1909).
[2] M. Picone.Un teorema sulle soluzioni delle equazioni lineari ellittiche autoaggiunte alle derivate parziali del secondo ordine. Rendiconti Lincei, Vol. XX (1911). · JFM 42.0391.01
[3] –Sul problema di Dirichlet per la più generale equazione lineare ellittica autoaggiunta alle derivate parziali del second’ordine. Rendiconti Lincei, Vol. XX (1911). · JFM 42.0391.02
[4] –Teoremi di unicità nei problemi dei valori al contorno per le equazioni ellittiche e paraboliche. Rendiconti Lincei, Vol. XXII (1913). · JFM 44.0437.01
[5] –Sul teorema d’esistenza in un problema dei valori al contorno per le equazioni del tipo parabolico. Rendiconti Lincei, Vol. XXII (1913). · JFM 44.0438.01
[6] –Teoremi di unicità nei problemi dei valori al contorno per le equazioni ellitiche e paraboliche. Rendiconti Lincei, Vol. XXIII (1914). · JFM 45.0565.01
[7] Una definizione didominio regolare, in virtù della quale sussiste l’enunciato teorema diGreen, trovasi, perr≦3, alle pagine 356 e 454 del Vol. II del Trattato di Analisi Matematica diPicone eFichera [Editore Tumminelli, Roma (1955)]. Questo teorema sussiste perr qualsivoglia con una definizione di dominio regolare, alla quale si perviene mediante una ben individuabile, però non immediata, estensione di quelle colà date.
This reference list is based on information provided by the publisher or from digital mathematics libraries. Its items are heuristically matched to zbMATH identifiers and may contain data conversion errors. It attempts to reflect the references listed in the original paper as accurately as possible without claiming the completeness or perfect precision of the matching.